News

I cin­que pas­si al­pi­ni del Can­ton Uri si ri­sve­glia­no dal le­tar­go

3 giugno 2022

Il 3 giugno, il passo del Susten, l'ultimo passo alpino del Canton Uri ancora chiuso, è stato riaperto al traffico. Grazie allo scioglimento anticipato della neve e alle alte temperature, i cinque passi alpini del Canton Uri sono stati aperti molto prima rispetto agli anni precedenti.

Tradizionalmente, il Passo dell'Oberalp è il primo passo alpino del Canton Uri a riaprire e il 22 aprile ne è stata revocata la chiusura. Per l’apertura del Passo dell’Oberalp, collocato a 2.044 metri di altitudine, sono state rimosse diverse centinaia di tonnellate di neve. Dato che il terreno intorno alle strade dei passi può essere molto scosceso, liberare il passo dalla neve richiede sempre una procedura precisa. Rispetto all'anno scorso, il Passo dell'Oberalp è stato aperto circa una settimana prima (nel 2021 riapertura il 27 aprile): i primi ciclisti hanno percorso il Passo dell'Oberalp già alla fine di aprile.
Una caratteristica particolarmente suggestiva di questa strada è il faro rosso in cima al passo, che simboleggia la sorgente del Reno e che è anche il punto di partenza delle escursioni alpine.

Possibile grazie alle alte temperature

Grazie alle alte temperature e soprattutto alla scarsa quantità di neve, quest'anno è stato possibile aprire al traffico tutti i cinque passi alpini del Canton Uri con notevole anticipo. l'11 maggio il Passo del Klausen, che collega il Canton Uri al Canton Glarona, è stato il secondo a riaprire.

Dopo i passi dell'Oberalp e del Klausen, il 20 maggio è stata revocata la chiusura invernale del Passo del San Gottardo.
Il Passo del San Gottardo è particolarmente apprezzato dai viaggiatori di passaggio e dai turisti, perché permette di aggirare le code davanti alla galleria del San Gottardo. Con un po' di fortuna, potresti anche imbatterti nella “Historische Reisepost” (la storica diligenza postale del Gottardo), una carrozza, fedelmente riprodotta, trainata da possenti cavalli che percorre tutta la strada del passo. La storica diligenza postale del San Gottardo parte da Andermatt e, attraverso il Passo del San Gottardo, passando per la leggendaria Strada della Tremola, arriva fino ai nostri vicini ticinesi di Airolo.

Infine, il 25 maggio, poco prima del weekend in cui si celebra l'Ascensione, è stato puntualmente aperto l'ultimo passo nella Valle di Orsera. La chiusura invernale del Passo della Furka è stata revocata con circa tre settimane di anticipo rispetto allo scorso anno. Sulla strada del Passo della Furka, vale la pena di fare una breve sosta alla leggendaria curva del film Goldfinger di James Bond, famosa in tutto il mondo dal 1964.

Dal 3 giugno anche il Passo del Susten è stato aperto al traffico. Inoltre la strada alpina lunga 45 chilometri è stata aperta con circa tre settimane di anticipo rispetto all'anno scorso.

Andermatt: la Mecca del ciclismo su strada

Andermatt è il punto di partenza ideale per escursioni sui passi di montagna - in bici da corsa, in moto oppure in auto. Non sorprende quindi che Andermatt sia il punto di partenza e di arrivo di molti eventi di bici da corsa. Tra sole due settimane, il 22 giugno, Andermatt ospiterà il “Sun Trip Alpes”. Decine di donne e uomini intrepidi percorreranno le Alpi con le loro biciclette fai-da-te a energia solare, facendo tappa ad Andermatt e a Disentis.

Venerdì 1° luglio, il leggendario evento “Chasing Cancellara” farà tappa ad Andermatt. L'obiettivo è quello di percorrere i 200 chilometri che separano Berna da Andermatt.

In autunno, lo “Swiss Cycling Alpenbrevet” si svolgerà nuovamente ad Andermatt. Il 3 settembre, migliaia di temerari accetteranno la sfida di arrampicarsi sui ripidi tornanti della regione. Il percorso è deciso dai partecipanti stessi.

Impostazione cookie

Il sito Web utilizza i cookie: i cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'impostazione dei cookie da parte nostra. Saperne di più